Tartarughe di specie protetta sequestrate al porto

La guardia di finanza ha fermato un tunisino con gli esemplari appartenenti al genere Testudo, una specie protetta dalla Convenzione di Berna
Palermo, Archivio

PALERMO. Due tartarughe sono state sequestrate al porto di Palermo dalla guardia di finanza. Si tratta di due esemplari vivi di testuggini appartenenti alla specie protetta "Testudo graeca", non dichiarate. Le tartarughe sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza in servizio all'interno dell'area portuale a un cittadino tunisino, con regolare permesso di soggiorno, residente nel Catanese, in procinto di sbarcare dalla nave proveniente da Tunisi, a bordo della propria auto.
Questa specie di tartarughe, come tutte quelle appartenenti al genere Testudo, è protetta dalla Convenzione di Berna e gli animali sono stati tolti all'uomo per violazione alla legge che disciplina i reati relativi all'applicazione in Italia della convenzione sul commercio internazionale delle specie animali e vegetali in via di estinzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook