“Raciti”, scuola senza pace, raid sabato e domenica

La videosorveglianza potrebbe partire a dicembre, anche se in ritardo. Il preside Passigli: l’anno scorso diversi raid vandalici anche nel quartiere Romagnolo
Palermo, Archivio

PALERMO. Ancora atti vandalici nelle scuole di Palermo. Continua ad essere preso di mira l’istituto “Filippo Raciti” del quartiere Borgo Nuovo. Questa mattina ai microfoni di “Ditelo a Rgs” il racconto di Fabio Passiglia, preside della scuola.
All’incursione di sabato notte ne è seguita un’altra la domenica. La videosorveglianza potrebbe partire a dicembre, anche se in ritardo. “L’anno scorso si sono verificati diversi raid vandalici anche nel quartiere Romagnolo”, ha affermato Passiglia, che è preside anche della “Nazario Sauro” e dell’”Alagna”.
“E’ il segnale che dietro questi atti vandalici c’è un progetto criminale preciso volto ad attaccare la nuova amministrazione che si è prefissa come obiettivo principale il ripristino della legalità”, ha commentato nei giorni scorsi l’assessore alla scuola, Barbara Evola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook