Rogo in appartamento, morta un'anziana

L'incendio in una palazzina di tre piani in via Papireto, vicino il Palazzo di Giustizia. Altre due persone sono rimaste intossicate dal fumo. Cause da accertare
Palermo, Archivio

PALERMO. Un incendio le cui cause non sono ancora state accertate, forse l'esplosione di una bombola di gas in un appartamento, ha causato la morte a Palermo di una donna - Assunta Clemente, 89 ani, - mentre altre due persone sono rimaste intossicate dal fumo. La donna era stata trasportata in gravi condizioni all'ospedale Civico, dove è poi morta.
Il rogo è divampato in una palazzina di tre piani al civico 40 di via Papireto, nei pressi del Palazzo di Giustizia. Sul posto stanno ancora operando le squadre dei vigili del fuoco.

Le due persone rimaste intossicate sono nipoti dell'anziana gravemente ustionata, accorsi per
aiutarla. Secondo una prima ricostruzione l'incendio sarebbe stato innescato per cause accidentali dalla stessa donna, che abita da sola nella palazzina, mentre tentava di accendere i
fornelli. In un primo momento Assunta Clemente ha tentato di spegnere le fiamme con alcuni secchi d'acqua, ma poi è stata avvolta dalle fiamme. Lo stabile è stato dichiarato inagibile dai vigili del fuoco, dopo i controlli effettuati in seguito allo spegnimento del rogo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook