Paziente di psichiatria denuncia infermiere del Cervello per abusi

La donna ha prima confidato l'episodio alla madre e poi si è rivolta alla polizia. Secondo il racconto, l'uomo avrebbe cominciato a palpeggiare la ragazza mentre era sotto la doccia, per poi abbassarsi la cerniera dei pantaloni
Palermo, Archivio

PALERMO. Una paziente ricoverata nel reparto di psichiatria dell'ospedale Cervello, a Palermo, ha denunciato alla polizia di essere stata molestata da un infermiere che avrebbe cercato di violentarla nel bagno della struttura sanitaria. La donna prima s'é confidata con la madre e poi si è rivolta agli agenti che stanno conducendo le indagini per verificare il racconto.
Gli abusi sarebbero avvenuti sabato scorso. La donna si sarebbe sentita male ed essendosi sporcata avrebbe cercato l'assistenza di una infermiera. In reparto però ci sarebbe stato solo un infermiere, per cui alla polizia ha detto di essere andata da sola in bagno per lavarsi. Mentre era sotto la doccia sarebbe arrivato l'infermiere, che dopo averla palpeggiata in varie parti del corpo si sarebbe aperto la cerniere dei pantaloni; a quel punto la donna sarebbe riuscita a divincolarsi e a fuggire verso la sua stanza, dove sarebbe stata soccorsa da alcune persone. La direzione sanitaria ha aperto un'indagine. Il reparto di psichiatria del Cervello è gestito dall'Asp6 di Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook