Palermo, corsie preferenziali e sosta selvaggia: controlli a tappeto dei vigili

Scatteranno lunedì in concomitanza con la riapertura delle scuole. Dieci le arterie dove gli agenti focalizzeranno l'attenzione: via Libertà, via Isidoro Carini, via Pasquale Calvi, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Roma, via Marchese di Villabianca, corso Alberto Amedeo, viale Strasburgo, viale Michelangelo e via Leonardo da Vinci
Palermo, Cronaca

PALERMO. Da via Libertà a viale Michelangelo, da via Leonardo da Vinci a viale Strasburgo: da lunedì, in concomitanza con la riapertura delle scuole, scatteranno controlli a tappeto della polizia municipale contro l'invasione delle corsie preferenziali lungo gli assi principali della città e contro la sosta selvaggia.
L'iniziativa è stata adottata dal comandante Vincenzo Messina al termine di una riunione operativa alla quale ha partecipato pure il suo vice, Luigi Galatioto. L'obiettivo è quello di far viaggiare senza intoppi i bus dell'Amat e contestualmente rendere più fluida la circolazione soprattutto adesso che riprenderanno le lezioni. Sei le pattuglie che sono state impegnate per portare a termine questa operazione, i controlli saranno effettuati sia di mattina che di pomeriggio. I vigili saranno in azione pure con lo «street control», la telecamera montata a bordo delle macchine di servizio che sinora è stata utilizzata per fronteggiare il problema della sosta selvaggia immortalando auto in doppia fila ma anche sui marciapiedi, sulle strisce pedonali oppure davanti ai passi carrabili.
Dieci le arterie dove gli agenti focalizzeranno l'attenzione: via Libertà, via Isidoro Carini, via Pasquale Calvi, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via Roma, via Marchese di Villabianca, corso Alberto Amedeo, viale Strasburgo, viale Michelangelo e via Leonardo da Vinci.
Dal comando di via Dogali ribadiscono che a loro non fa certo piacere elevare le multe, ma l'invasione delle corsie preferenziali e la sosta selvaggia purtroppo sono un fenomeno alquanto diffuso, spesso gli indisciplinati che viaggiano con le auto all'interno della linea gialla creano difficoltà al transito dei bus dell'Amat.
Per chi sarà pescato a circolare nelle corsie preferenziali scatterà una multa di 76 euro. I controlli, come dicevamo, riguarderanno anche la sosta selvaggia che riduce le arterie importanti a veri e propri budelli e rallentano il traffico. Nel giro di circa tre mesi, gli agenti con lo «street control» hanno già elevato oltre quindicimila multe. I dati vengono inviati immediatamente al comando e qui viene subito avviato l’iter per spedire nel più breve tempo possibile la multa al domicilio del proprietario dell’auto pescata in sosta irregolare. Dalla caserma di via Dogali adesso lanciano un appello affinché ci sia la collaborazione dei cittadini, anche per evitare loro il dispiacere di vedersi recapitare a casa una contravvenzione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X