Non solo tintarella sul litorale di Capaci: tutti in forma con lo sport e i balli di gruppo

Nuove storie dagli stabilimenti balneari della cittadina in provincia di Palermo raccontate anche tra le pagine di "Tutti al mare", la rubrica pubblicata sul Giornale di Sicilia. Canoa, beach volley e windsurf sono le attività sportive più in voga per tenere d'occhio la linea anche in spiaggia. E insieme agli animatori, spazio anche alla musica con la gettonatissima danza Kuduro
Palermo, Archivio

CAPACI. L'estate è entrata nel vivo. Tra una scatenata movida notturna e un tuffo refrigerante, gli stabilimenti attrezzati di Capaci tornano ad essere presi d'assalto, dopo l'allarme alga tossica scongiurato. E, complice la bella stagione, lo scenario offre stimoli sempre diversi. Dai nuovi amori nati sulla spiaggia a quelli ormai consolidati, fino alle amicizie in riva al mare. Per passare il tempo ci si inventa di tutto. Gli sport sulla sabbia, come il beach volley, un po' di movimento sul pedalò, i balli di gruppo che vedono protagonisti piccoli e grandi e le lezioni di canoa o windsurf. Senza tralasciare nemmeno per un istante la moda: anche in spiaggia essere di tendenza è ormai una regola.

Amore nato in riva al mare
Si sono conosciuti nell'estate del 2005 a Peschici, sul Gargano. E da allora non si sono mai più separati. Galeotto fu un villaggio turistico, dove entrambi erano animatori, lui capo-villaggio e lei coreografa. Adesso vivono insieme e ogni estate girano i vari lidi italiani per far divertire i bagnanti con giochi ed intrattenimento, con il loro team "Obiettivo Tropici". "L'ho conquistata con una scena di una pellicola di cinema muto - racconta Luigi De Blasi -
in cui John Gilbert corteggiava la divina Greta Garbo". Entrambi sono uniti anche dalla passione per la recitazione e hanno fondato una compagnia teatrale.

Prima il dovere, poi il piacere
Ha studiato fino a metà luglio e si è impegnata al massimo per superare brillantemente gli esami di maturità. E adesso che finalmente è libera, in attesa dell'inizio delle lezioni universitarie, Roberta Di Peri si gode le tanto agognate vacanze estive insieme al suo fidanzato. Anche loro, si sono conosciuti in spiaggia. Così lei, che è un'amante del mare di Capaci, lo ha trascinato con lei nel lido dove, sin da piccola, va insieme ai suoi genitori.

Tutti pazzi per il volley
Nessuno di loro si conosceva, ma hanno fatto amicizia sulla spiaggia del Saracen beach e sono diventati un vero e proprio team. Vince la sana competizione sportiva. E, nonostante il caldo, la nuova squadra che si è formata in riva al mare, composta da persone di ogni età, sembra non stancarsi mai. Sono anche stati "vittime" di uno scherzo organizzato dagli animatori del lido. "Ci avevano annunciato che sarebbero passate le frecce tricolore - racconta Antonella Riccio -. Invece, i burloni, si  sono travestiti da frecce tricolore per prenderci in giro".

Panama, re delle spiagge
Tipico accessorio per l'abbigliamento estivo, chic e un po' retrò, il Panama è il principe incontrastato dei cappelli di paglia. Si è abituati a immaginarlo calcato sulla fronte di personaggi famosi nei film in bianco e nero del primo Novecento, ricchi uomini d'affari sudamericani o artisti dal look sobrio dell'era del jazz. Oggi, è sempre più protagonista sulla spiaggia, sia per gli uomini che per le donne. Ed è immancabile nei balli di gruppo che coinvolgono proprio tutti, dai giovani alle scatenate casalinghe più avanti con l'età. Il ballo più trendy dell'estate 2011? La danza Kuduro. E al lido Tropical di Capaci, tutti ne vanno matti.

A lezione di canoa
Va bene il relax. Va bene la tintarella in riva al mare e la lettura sotto l'ombrellone. Ma un po' di sano movimento non deve mancare nemmeno durante la bella stagione. E così Monica Cammarata e l'amica Elvira Tripolino, prendono lezioni di canoa con l'istruttore per affinare la tecnica ed allenare i muscoli. Le due ragazze, amiche da una vita, vivono in città diverse e l'estate è l'occasione per incontrarsi e trascorrere insieme le vacanze raccontandosi tutto quello che è successo loro durante l'anno. Nell'attesa di ritornare alle attività invernali di
ciascuna, lo studio e la danza in primis.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook