Spiaggia ripulita, a Vergine Maria si fa festa col "Nutella party"

All'evento hanno partecipato residenti e membri di un movimento nato per salvaguardare l'antica borgata marinara di Palermo: "La gente deve imparare a fare la sua parte mantenendo pulita la spiaggia"
Palermo, Archivio

PALERMO. Il movimento "Vergine Maria. Riappropriamoci del nostro territorio" continua la sua militanza in nome della salvaguardia dell'antica borgata marinara e anche ieri si è riunito con i membri e altri volenterosi residenti per un "Nutella Party" sulla spiaggia. L'evento, ideato e realizzato dal consigliere della VII circoscrizione, Settimo Trapani, ha coinvolto grandi e piccoli con l'intento di unire e sensibilizzare tutti all'importanza di mantenere pulita la borgata e rivalutarla in ogni suo aspetto, a partire da ciò per cui è più nota: il litorale che la bagna e che ne ha fatto “storia”. "Abbiamo realizzato degli striscioni di denuncia utilizzando vecchie lenzuola e ognuno ha fatto la sua parte. Così poniamo l'attenzione anche sul recupero e il riutilizzo dei materiali" spiega la residente Caterina Prestigiacomo. "È importante, prima di tutto, avere rispetto per il luogo in cui si vive. La gente deve imparare a fare la sua parte mantenendo pulita la spiaggia", sottolinea la partecipante all'evento, Rosa Sileno. Striscioni colorati sulla spiaggia, dunque, e sui quali risaltavano a chiare lettere messaggi che tutti dovremmo tenere a mente: "Puliti fuori per essere più puliti dentro" e ancora: "ART. 9: La Repubblica tutela il paesaggio". A sorreggerli, quei messaggi, proprio i bambini della borgata che, offrendo spontaneamente il loro contributo, hanno così aggiunto quel tocco di allegria in più alla causa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook