La febbre del mercoledì sera

A Palermo le serate degli studenti universitari organizzate anche durante la settimana: "Servono a scaricare la tensione dopo una lunga giornata di studio"

Palermo. Dopo una lunga giornata di studio o di lavoro, cosa c'è di meglio che ritrovarsi la sera con il desiderio di "spezzare" la routine quotidiana e passare una bella serata in buona compagnia? Ecco perché varie associazioni universitarie organizzano serate infrasettimanali nei diversi locali palermitani. L'appuntamento del mercoledì sera è al Birimbao, un locale tra i più famosi di Palermo, collocato in una piccola palazzina liberty nei pressi di via Dei Leoni. "Staccare la spina" e divertirsi "tuffandosi" letteralmente nella mischia, sono i principali motivi che inducono i ragazzi a partecipare con entusiasmo agli appuntamenti settimanali. "Le serate universitarie sono ormai diventate un appuntamento irrinunciabile. Di giorno sono una studentessa modello, ma la sera mi trasformo, sono totalmente un'altra persona" afferma Giulia Li Causi, studentessa al secondo anno di Economia. E continua: "Sembrerà strano ma è anche grazie a queste serate se la mattina mi alzo con più voglia di studiare, dopo essermi scatenata torno ad essere una pacata e seria studentessa".
Per alcuni queste serate sono un modo per scaricare la tensione e la stanchezza accumulate durante il giorno, per altri semplicemente un diversivo per uscire da casa e trascorrere una allegra serata. "Queste serate sono l'ideale. Se sto a casa impazzisco, soprattutto adesso che sto preparando la tesi di laurea e passo la maggior parte della giornata chino sui libri", afferma Giulio Lupia studente dell'ultimo anno di Giurisprudenza. Nonostante sia periodo di esami il locale è stracolmo per ascolta un po' di musica e per bere un bicchierino in compagnia. "Tra due giorni ho un esame e domani devo alzarmi presto per studiare, ma non potevo non venire questa sera" dice Marco Corsale, studente di Architettura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati