A Palermo ai Candelai tre giorni a tutto Tango

In duecento parteciperanno nel week end alla "Mediterranea Tango Marathon", dove i ballerini provenienti da 30 diversi paesi del mondo si sfideranno a "colpi" del ballo più passionale del mondo

Ballare fino a che le gambe reggono. Danzare fino a che la passione lo permette. Su una pista, tra le braccia del proprio partner, come accesi da un’esplosione dei sensi, hanno volteggiato instancabili i circa 200 partecipanti alla tre giorni “Mediterranea Tango Marathon”. Un fine settimana, quello che si è appena concluso, che ha visto Palermo diventare la città del tango, il centro in cui – per la prima volta in tutta la Sicilia – si sono riuniti ballerini provenienti da oltre 30 diversi paesi del mondo. Niente gonne lunghe e costumi aderenti, niente frange e chignon, ma di scena soltanto la musica e le movenze del “baile de la pasión”: un’informale maratona di tango a porte chiuse, organizzata dalle associazioni Color Tango Palermo e 100% Tango, che si è svolta in pieno Centro Storico, nel noto locale dei Candelai. “C’è un’energia positiva degna di questa bellissima terra siciliana” racconta uno dei ballerini arrivato per l’occasione da Napoli, “La musica è perfetta, la gente è magnifica, i ballerini sono bravissimi. Sono felice di essere qui”, gli fa da eco la compagna giunta dalla Campania con lui. C’è, però, chi ha fatto qualche chilometro in più, atterrando direttamente da Parigi, per non mancare all’appuntamento con questa maratona di tango tutta palermitana: “Questo evento è un modo per far respirare un po’ di cultura tanghera alla città, all’intera regione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X